Logo Napoli calcio
Napoli: giornata storta a Bologna!
Gli azzurri, complice un primo tempo inguardabile, risorgono prima con Higuain e Callejon e capitolano poi sul finale con Bianchi, autore di una doppietta super.
463767269-8.jpg

Juventus e Roma chiamano, Napoli, almeno per oggi, non risponde. Doveva e poteva essere l’occasione buona per gridare “presente”, ma sotto il diluvio torrenziale bolognese gli uomini di Rafa Benitez non sono riusciti ad andare oltre il 2 a 2. Doveva e poteva essere una festa dello sport, con il direttore del MAMBO che aveva suggerito di unire, nel Caruso di Lucio Dalla, due città dalla storia così piena, si è assistiti invece all’ennesimo teatrino dell’idiozia, con un’almeno accettabile rivalità sostituita di tutto punto da un vergognoso striscione recitante “Sarà un piacere quando il Vesuvio farà il suo dovere”.

Ritornando alla cruda realtà delle vicende sportive, il neo tecnico rossoblù Ballardini ha scelto per oggi un 3-5-1-1 molto coperto, specchio della sua visione calcistica difensivista, con Bianchi punta di peso e Diamanti a danzargli dietro. In porta Curci con un look in versione Moscardelli, mentre la bestia nera Kone, anche quest’oggi in evidenza seppur in negativo, a centrocampo con Perez e l’ex Pazienza.
D’altro canto, classico 4-2-3-1 per Benitez, che lascia in panchina sia Hamsik che Insigne schierando sulla trequarti Pandev, anche oggi non all’altezza, e Mertens. Rispetto alla gara di coppa rientra anche Dzemaili a centrocampo e Fernandez, schierato a fianco di Albiol.

Squadre subito propositive che si affrontano, per quanto concesso da un campo ai limiti della praticabilità, a viso aperto. Entrambe si rendono pericolose, senza impensierire tuttavia più di tanto e trovare quindi la via del gol.
La cura Ballardini si vede nettamente, con il Bologna che si chiude bene aspettando la ripartenza mentre gli ospiti, spaesati e in difficoltà di palleggio, si vedono costretti a cercare con sempre più insistenza il lancio da dietro. La partita si fa così più fisica che bella da vedere, con i padroni di casa alla ricerca quasi spasmodica del calcio piazzato per creare una situazione di mischia e di parità numerica altrimenti impossibile.

In tal senso, il piede di Diamanti è sicuramente quello più ispirato della partita, piede che cerca e puntualmente trova il movimento di un ottimo Bianchi che dà un bel po’ di grane alla retroguardia azzurra, non riuscendo comunque a inquadrare la porta con i suoi spunti. Almeno fino a poco dopo della mezz’ora, con il 37esimo minuto che vede il vantaggio degli emiliani proprio grazie alla situazione tipo. Il cross dalla trequarti del numero 23 nonché capitano rossoblù asseconda al bacio l’entrata in area di Bianchi, che incorna alla perfezione sul secondo palo, alla sua maniera. Poco o nulla da fare per Rafael, con la retroguardia partenopea sul banco degli imputati per aver concesso oggettivamente troppo spazio.

La risposta nervosa e imprecisa del Napoli è sintomatica della frustrazione nel non riuscir a fare la voce grossa e si perde tra la nebbia e la pioggia del Dall’Ara. L’unico spunto degno di nota risulta così essere in finale di tempo quello di Callejon, oggi a tratti, ben invitato da Reveillere: il colpo di testa del numero 7 esce però di poco sopra la traversa.

In avvio di seconda frazione Napoli decisamente più ordinato e pericoloso, pronto a gettare il cuore oltre l’ostacolo per rimontare lo svantaggio frutto di un primo tempo in ombra. I felsinei, che ora lasciano più spazi aperti, percepiscono di non essere più padroni della partita e eccedono in atti di nervosismo. Come quello del 12esimo, minuto in cui Kone stende Mertens con un intervento duro e poi se la prende con il belga dando via a una mini-rissa subito sedata dal direttore di gara. Nel frattempo, evidente la mancata incidenza di Pandev, Benitez  inserisce a suo posto Hamsik.

La ritrovata intensità degli ospiti si traduce in numerose situazioni pericolose, anche se il pareggio arriva al 60esimo da calcio piazzato. Kone frana su Dzemaili  in area, Damato concede il penalty che viene realizzato da Higuain. Palla calciata forte e centrale per il Pipita, con Curci che si lancia inutilmente alla sua destra.

Qualche minuto e ancora Napoli insidioso con una punizione di Mertens che attraversa l’area tesa non trovando per un paio di centimenti il piede di Hamsik pronto al tap-in sul secondo palo. È sempre il belga a farsi pericoloso ancora con un calcio piazzato, stavolta calciato perfettamente in porta, con Curci che vola e gli nega la gioia del gol, meritato.

Il Bologna a questo punto arretra sempre più, con il solo Bianchi ormai lanciato a pressare i difensori avversari e i restanti dieci giocatori arroccati nella propria metà campo. Così per scardinare il muro rossoblù per Benitez dentro forze fresche, con Insigne che riprende uno stanco Mertens. E la manovra ritrova linfa tant’è che il Napoli riesce a colpire nuovamente e passare in vantaggio. È il 35esimo, l’azione veloce degli azzurri parte con Hamsik che supera un avversario e serve Higuain per il filtrante sulla corsa a Callejon. Lo spagnolo batte Curci con un diagonale splendido che infiamma i numerosi tifosi presenti allo stadio.

Partita in salita quindi per il Bologna, che resta anche in dieci per il secondo giallo, giusto, con cui Damato sanziona il fallo tattico di Kone ai danni di Higuain, che precedentemente gli aveva rubato la palla. Ma quando i giochi sembrano chiusi e il Napoli capace di gestire il vantaggio, anche se con qualche difficoltà, arriva la doccia fredda su palla inattiva. Corner di Diamanti e Fernandez&Co., nonostante le proteste per un fallo - evidente - su Albiol, si dimenticano Bianchi che, indisturbato,batte a rete beffando Rafael estrappando via a Benitez due punti che assaporava già come propri.

19/01/2014 ore 18:16 | Articolo inserito da Gianvito Piscitiello
Condividi articolo su...
Potrebbero anche interessarti questi articoli...
Ancelotti_liverpool_napoli.jpg
Ancelotti:"Una sconfitta che serve per ...

E' una sconfitta che brucia per il risultato pesante. Queste sono le parole di Carlo Ancelotti dopo la partita ...
05/08/2018 17:31
Orestis-Karnezis1.jpg
Visite mediche per Karnezis

Dopo l'arrivo di Alex Meret a Villa Stuart è il turno di Orestis Karnezis. Il portiere greco, affiancherà ...
05/07/2018 01:32
hamsik210.jpg
Hamsik: "Mi ha chiamato Ancelotti, vedremo ...

Nelle ultime ore il centrocapista azzurro Hamisk ha rilascaito un'intervista ai slovacchi di Sport24, queste le ...
27/05/2018 11:05
ancelotti_adl.jpg
Carlo Ancelotti il nuovo allenatore del ...

In questi giorni correvano voci sul cambio allenatore della squadra azzurra e quelle su Carlo Ancelotti avevano fatto ...
24/05/2018 10:49
delaurentii.jpg
Il saluto di ADL a Maurizio Sarri

Ecco il nuovo twitter del Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che saluta il tecnico, oramai ex, Maurizio ...
23/05/2018 18:29
hamsik36.jpg
Hamsik: "Mi piacerebbe provare qualcosa di ...

Le ultime parole del centrocapinto e capitano del Napoli Hamsik ad un sito slovacco lasciano stupore ed ...
22/05/2018 18:47
sarri-adl.jpg
ADL, il Napoli e tutta la città aspettano ...

Oramai il tempo sta per scadere, anche ADL è stanco di aspettare, e tutta la città rimarrà in asia ...
22/05/2018 18:38
reina10.jpg
Reina sfida Casillas per un posto da ...

Il tempo scorre e siamo davvero alle ultime battute della Serie A. Il campionato italiano è l'unico in Europa ad ...
20/04/2018 00:53
zielinski-inter.jpg
Zielinski, rivelazione del Mondiale?

C’è defibrillante attesa per l’inizio dei Mondiali di Calcio 2018 in Russia. Tra ...
23/03/2018 17:57
bandeau_casinomcbay_240_5201.jpg
Tentazioni Estive: saranno pronti i ...

Manca davvero poco all’inizio del campionato di calcio e di tutti gli altri sport: tutte le associazioni ...
04/08/2017 12:50
mertens15.jpg
Offerte dalla Cina su Mertens, si rivede ...

Dopo la sconfitta del Napoli contro il Real Madrid i tifosi del Napoli non si aspettano di ritrovarsi con un altro ...
09/03/2017 15:54
napoli-mertenz.jpg
Sarri torna a vincere

Dopo tre sconfitte di fila nelle ultime tre partite il Napoli ritorna a vincere a Crotone.Sarri (strano ma vero) ...
24/10/2016 10:39
atalanta-napoli.jpg
Il Napoli cade con l'Atalanta

La settima di campionato è una giornata "no" per gli azzurri ospiti in casa dell'Atalanta. Un Napoli un po' ...
02/10/2016 19:32
primopiano_napoli_benfica.jpg
I probabili undici di Sarri per ...

Dopo aver archiviato la quinta di campionato il Napoli si prepara alla sfida di Champions contro il Benfica. 

26/09/2016 10:07
NAPOLI-CHIEVO-2-0-VIDEO-GOL-HIGHLIGHTS.jpg
Napoli-Chievo 2-0: Gabbiadini si sblocca

Nella quinta di campionata il turnover di Sarri ha un esito positivo: facile amministrazione per il Napoli che chiude ...
26/09/2016 09:30