Logo Napoli calcio
Benitez: «Critiche esagerate, puntiamo a qualcosa di diverso!».
benitez222.jpg

La presentazione della sfida di domani (ore 18) tra Napoli-Verona ha rappresentato l’occasione giusta per lo sfogo di Rafa Benitez sulle critiche del dopo-Young Boys. Quaranta minuti di conferenza fiume, di una intensità impressionante, per molti versi vicina a quella che in tempi non sospetti seguì la sconfitta col Chievo e la vacanza a Liverpool. Allora la grinta trasmessa non sortì gli effetti – almeno per quanto concerne il risultato – sperati. Inutile dire che questa volta lo spagnolo sognerebbe un epilogo diverso.

«Credo che, dopo tre vittorie di fila, un pareggio a Milano e una sconfitta in Europa League, su di un campo sintetico, mi sembra esagerato dire che non è la strada giusta – ha dichiarato lo spagnolo – io sono qui per creare qualcosa di diverso, voglio vincere le partite e creare una struttura e una mentalità per vincere sempre, non una volta ogni venticinque anni. Sono fiducioso che questa squadra abbia tanta qualità e presto tornerà a vincere controllando le partite come ha sempre fatto. Parlo spesso con Aurelio De Laurentiis, gli ho chiesto se vuole venire qui a Castel Volturno, è sempre il benvenuto».

«Una persona dell'Uefa mi ha detto che sono l'allenatore che ha giocato più partite d'Europa League – ha poi continuato – e faccio turn over perché sono convinto che così si arriva fino in fondo. Vogliamo sfruttare la rosa, avere un organico più forte, non una squadra. I giocatori che erano in campo a Berna sono di altissimo livello, la partita era sotto controllo nel primo tempo. Se Mertens fa gol dopo la prima ripartenza cambia tutto. Appena subiamo un gol, però, ci manca la tranquillità per rimontare e vincere. I tifosi non hanno dubbi sul mio attaccamento alla città, sanno che voglio vincere anche per loro. Ciò che è successo a Berna è gravissimo e non ha senso per una squadra come la nostra. Lavoriamo tanto per Napoli e per il Napoli e sono sicuro che i tifosi lo sanno. Le prossime tre partite saranno difficilissime e tutti vogliono dare il massimo contro di noi. Abbiamo fiducia nella nostra squadra. Callejon? E' uno dei calciatori più forti che sono arrivati in Italia negli ultimi venti anni ed è qui per vincere. Sono certo che andrà in nazionale, ma a quel punto non ne potremo usufruire – ride – Non ho parlato con Del Bosque, ma la stampa spagnola dice così».

«Dopo la partita ci sono rimasto male per la sconfitta di Berna – ha dichiarato – I nostri tifosi sanno che quella protesta non è stata positiva. Credo che la rosa è buona. Io vedo le partite delle altre squadre e vedo tanti difetti. La nostra non ha il livello dell'anno scorso, perché è successo qualcosa che non abbiamo ancora digerito. Nel primo tempo con lo Young Boys avevamo la partita sotto controllo. La squadra sta tornando al livello dell'anno scorso. Quando parlo di progetto parlo di centro sportivo, di settore giovanile e di stadio. Questa rosa è giovane, ma ha qualità rispetto a quella di due anni fa. Tutti vogliamo vincere ogni partita, ma non posso vedere la gara con lo Young Boys la partita cruciale dell'anno. Noi lavoriamo ogni giorno, parlo tantissimo con Bigon per migliorare la rosa e le strutture. Poi parlo col presidente. Provo a fare ciò che posso per far diventare il Napoli grande e internazionale. Se la gara con lo Young Boys è determinante – fa un attimo di pausa – sono io quello sbagliato. Sappiamo che dobbiamo migliorare in questo, ma tante squadre ne hanno subite altrettante. Koulibaly sta facendo bene, Albiol, Henrique e Ghoulam devono recuperare il loro livello. Sono tutti giocatori che faranno meglio. Nella settimana della sosta abbiamo fatto dieci allenamenti sulla fase difensiva. Le altre squadre non sono meglio di noi. Forse sono più aggressivi e più intensi. Non dobbiamo cambiare schema di gioco per essere più difensivi, io voglio un calcio europeo per mettersi a livello delle altre squadre. Se vogliamo difenderci arriviamo quarti o quinti, se vogliamo puntare a qualcosa di diverso bisogna essere propositivi».

Poi la stoccata: «Alcuni giornali hanno detto che sono stati rotti i vetri del pullman del Napoli, giornali di testata nazionale. Tutto ciò che è stato scritto non è la verità e non so perché siano state dette certe cose. Dai tifosi mi aspetto che vengano al San Paolo per essere al nostro fianco per vincere».

«La squadra l'anno scorso arrivava in campo con personalità ed aveva più fiducia – ha ripreso con gli argomenti di natura più strettamente legati al calcio giocato – Non mi è piaciuto il primo tempo di Milano, meglio nel secondo. Abbiamo lavorato su una partita che dovevamo gestire meglio. Se lo facciamo la squadra sarà più solida e arriveranno anche i gol di Higuain e Hamsik. Preferisco vincere le partite, ma voglio farlo giocando bene. Lo Young Boys quando ha fatto il primo gol si è chiuso; abbiamo provato a venire fuori e Callejon c'era riuscito, ma ha segnato in fuorigioco. Quel campo non è facile, non a caso gli svizzeri hanno vinto le ultime sei in casa».

I nuovi arrivati? «Non solo loro sono in ritardo di condizione. Se mancano i gol è perché gli attaccanti non sono precisi. Qualcuno è tornato dal Mondiale, Michu e De Guzman devono ancora adattarsi. Tanti giocatori che c'erano l'anno scorso stanno giocando tanto e i nuovi devono dare una mano, ma chi deve fare la differenza sono quelli che già c'erano. Se arriva Koulibaly e fa bene ci aiuta, ma la differenza devono farla i “vecchi” come Albiol, Higuain, Hamsik e altri. Non chiederei mai ad un calciatore che non gioca da un mese che deve giocare al 100%. Ieri ho parlato con Higuain per un'ora e gli ho corretto altre cose. Noi dobbiamo aiutarlo e dobbiamo permettergli di far gol. Un attaccante che non segna è come un leone in gabbia. Rafael è un buon portiere che deve integrarsi con la difesa, perciò gioca sempre. Se sono deluso? Tutti i tifosi lo sanno. È finita l'esperienza di Bilbao, adesso sto pensando di portare avanti la squadra per mano. Dobbiamo dare sempre il 100%. Lo ripeto, ho vinto con squadre che non erano top club. Nessuno può avere dubbi che se si vince è perché si dà tutto. Io lo farò qui fino alla fine con l'obiettivo di vincere ogni partita».

In ultimo una considerazione sul calcio e su come è cambiato nel tempo: «Tanti anni fa non si potevano far cambi, poi ci hanno permesso di farne due e poi tre. Sento tanti ex calciatori che parlano del passato, di quarant'anni fa. Con la velocità del calcio moderno si può giocare una o due partite a settimana. L'intensità è aumentata. Quando giocava, Garrincha aveva quattro secondi per gestire la palla, con Maradona si è passati a due e mezzo, poi con Zola a due. Adesso è tutto più veloce. Una partita giovedì e l'altra domenica non si può giocare con la stessa squadra. Il rischio d'infortuni aumenta e se vogliamo far crescere tutta la rosa. Se avessimo Maradona giocherebbe sempre, vincerebbe con la sigaretta in bocca. Non c'è, ma abbiamo Higuain che è un campione. Qui il discorso dei titolarissimi non si fa. E' mia la responsabilità, ok. Però se vinciamo che diciamo? Che il turn over è positivo! Poi si perde e si dice che non va bene».

25/10/2014 ore 15:30 | Articolo inserito da Gianvito Piscitiello
Condividi articolo su...
Potrebbero anche interessarti questi articoli...
bandeau_casinomcbay_240_5201.jpg
Tentazioni Estive: saranno pronti i ...

Manca davvero poco all’inizio del campionato di calcio e di tutti gli altri sport: tutte le associazioni ...
04/08/2017 12:50
mertens15.jpg
Offerte dalla Cina su Mertens, si rivede ...

Dopo la sconfitta del Napoli contro il Real Madrid i tifosi del Napoli non si aspettano di ritrovarsi con un altro ...
09/03/2017 15:54
napoli-mertenz.jpg
Sarri torna a vincere

Dopo tre sconfitte di fila nelle ultime tre partite il Napoli ritorna a vincere a Crotone.Sarri (strano ma vero) ...
24/10/2016 10:39
atalanta-napoli.jpg
Il Napoli cade con l'Atalanta

La settima di campionato è una giornata "no" per gli azzurri ospiti in casa dell'Atalanta. Un Napoli un po' ...
02/10/2016 19:32
primopiano_napoli_benfica.jpg
I probabili undici di Sarri per ...

Dopo aver archiviato la quinta di campionato il Napoli si prepara alla sfida di Champions contro il Benfica. 

26/09/2016 10:07
NAPOLI-CHIEVO-2-0-VIDEO-GOL-HIGHLIGHTS.jpg
Napoli-Chievo 2-0: Gabbiadini si sblocca

Nella quinta di campionata il turnover di Sarri ha un esito positivo: facile amministrazione per il Napoli che chiude ...
26/09/2016 09:30
laxalt-ghoulam-genoa-napoli-serie-a.jpg
Genoa - Napoli: probabili formazioni

Stasera riparte il campionato con la disputa della 5a giornata tra Genoa e ...
21/09/2016 17:54
maurizio-sarri-gonzalo-higuain-napoli-serie-a.jpg
De Laurentiis si affida a Sarri per blindare ...

L'Atletico Madrid, il Chelsea e il Psg sono a caccia dell'attaccante del Napoli. Svariate le offerte sono arrivate al ...
02/07/2016 09:59
slot-machine.jpg
I dati fiscali del primo trimestre 2016 per ...

Per quanto riguarda i dati fiscali dei primi mesi relativi al 2016 possiamo affermare tranquillamente che ...
23/06/2016 10:10
gianluca_lapadula_2.jpg
Lapadula sempre più vicino al Napoli

Il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss e ha confermato ...
16/06/2016 16:17
Kalidou-Koulibaly-Napoli.jpg
Rottura totale con Koulibaly. De Laurentiis ...

In casa Napoli si va verso la rottura totale con il difensore, ormai sempre meno ...
14/06/2016 16:21
225151686-646a15e3-592c-4b5f-a66f-5b3bba08da87.jpg
Probabili formazioni di Napoli-Atalanta

Dopo il colpo di arresto in casa della Roma gli azzurri di sarri si accingono ad affrontare l'Atalanta per confermare ...
01/05/2016 13:06
napoli-chievo-higuain.jpg
Napoli ritorna primo!

Dopo un mese non brillante con le ultime 5 partite da dimenticare il Napoli ritorna in corsa scudetto cancellando al ...
06/03/2016 10:49
gonzalo-higuain-660x350.jpg
Napoli vince anche contro il Carpi

Con il Carpi sono otto! Otto vittorie consecutive che spingono la squadra partenopea a mantenere ancora la vetta della ...
08/02/2016 14:42
2016-02-04_124528.jpg
VIDEO - Lazio vs Napoli 0-2 Full Highlights

Ecco il video, tratto dalla trasmissione 90°minuto, che ci racconta con precisione lo svolgimento della partita tra ...
04/02/2016 13:05