Logo Napoli calcio
"Ci può stare", storia di tutti i giorni?
tagliavento.jpg

Di spettacolo in campo se ne è visto poco in questo Napoli-Juventus, di interventi vigorosi molti. E non solo in campo ma anche e soprattutto fuori, dove alla rabbia di De Laurentiis ha risposto un Benitez come sempre ironico ma quanto mai arrabbiato nei confronti della direzione di gara. Obiezioni giuste? Oppure mancanza di signorilità, come avrebbe poi detto Buffon?Alla fine tutti sono cornuti e mazziati e cedono alle stesse tentazioni, questo il portiere se l’è scordato.

Ritornando all’argomento in sé, si è detto che entrambe non hanno fornito un bello spettacolo. In una partita avara di spunti decisa, come sempre succede in questi casi, dagli episodi. Oltre che da una direzione di gara, e questo è innegabile, non all’altezza in tutto e per tutto, cominciando dalla gestione dei cartellini e finendo in quella degli episodi chiave. Quali?

Non tanto il gol, o meglio l’autogol della Juve, annullato al Napoli, quello che avrebbe fornito il 2-2 momentaneo. Fermo restando la regola per cui il portiere, essendo entrato in possesso del pallone, non può essere contrastato da un avversario e che, sempre secondo le norme vigenti, si considera che il portiere abbia il controllo del pallone quando mantiene il pallone tra le mani – o tra la mano ed una superficie qualsiasi ad esempio il terreno o il proprio corpo, o quando tiene il pallone sulla mano aperta o quando fa rimbalzare il pallone sul terreno o lo lancia in aria per calciarlo –, è data infrazione limitare il movimento del portiere tentando scorrettamente di ostacolarlo. Quindi la domanda sorge spontanea: Koulibaly ostacola Buffon? Ni. Dalle immagini si vede chiaramente che Buffon, nel tentativo di bloccare il pallone, comincia a perderlo dalla presa mai salda già in un primo scontro con Chiellini, che muovendosi verso di lui lo carica di fatto. Solo successivamente si scontra con Koulibaly che non solo non va su di lui ma, soprattutto, in quella occasione non può smaterializzarsi. In pratica un limbo regolamentare passibile di più interpretazioni tutte giuste e tutte sbagliate.

Altro discorso il famoso retropassaggio di Chiellini che Buffon, con il placet di Tagliavento, blocca in area con le mani. A norma di regolamento, al portiere non è consentito toccare il pallone con le mani all’interno della propria area di rigore quando quest’ultimo è stato calciato volontariamente verso di lui da un compagno pena un calcio di punizione indiretto. Resta quindi da chiarire: il retropassaggio di Chiellini è volontario? Più si che no, dato che, seppur goffamente calciato, per sbrogliarsi da una situazione potenzialmente pericolosa o comunque di difficoltà, indirizza la sfera in una zona del campo che sa essere presidiata dal compagno, che di rimando non potrebbe toccare con le mani. Altro limbo regolamentare, se si può ancor meno determinato, passibile di più interpretazioni.

Totalmente differente, invece, la situazione del gol di Caceres, sul quale non ci sono dubbi: il fuorigioco c’è e si vede. Si, parliamo di centimetri, forse millimetri. E inutile sottolineare come, in una normale occasione veloce di gioco, si sia diversamente parlato di un normale errore umano. Differente discorso però se applicato al caso in fattispecie: calcio piazzato, guardalinee che dovrebbe esser ben posizionato così come l’arbitro di porta. Caceres al tocco di Pirlo già è al di là di poco, leggermente dietro il suo compagno Chiellini, in netto fuorigioco, incerottato da un turbante alla testa e quindi ancor più visibile. Che pure salta e cerca di colpire, tentando di partecipare all’azione: in tal caso, però, seppur nella discrezionalità del regolamento, vige la regola che se non tocca non vale, risultando quindi sostanzialmente passivo. Cosa che non cancella un errore macroscopico, questo, in un’occasione in cui era legittimo chiedere e pretendere di più.

Ma la Juve non ruba, parafrasando Marotta. Ed è affermazione quanto mai giusta e sacrosanta. Che però si ritrovi, in molte occasioni come questa, a beneficiare dell’errore umano sembra essere più di una suggestione. Fortuna? Certamente. Perché per il teorema di Buffon per cui alla Juve in passato certe cose non accadevano molto come agli altri – Genoa-Juventus 3-2 del 2009, ndr – la componente della sorte risulta decisiva. Certo è anche che a chi, profano, alla dea bendata tanto non ci crede il discorso risulta difficile da capire. Sistema? No, quanto più sudditanza, che sposta gli equilibri e inevitabilmente risolve, talvolta, le partite. Un qualcosa che, alla fin fine, non fa bene a nessuno. Del resto più volte lo stesso Luisito Suarez ha spiegato pubblicamente come i meccanismi cambiassero nel suo passaggio dalla maglia nerazzurra dell’Inter a quella blucerchiata della Samp. Quindi “ci può stare”? Ognuno si farà le sue conclusioni. Fatto sta che le dichiarazioni di Benitez a chi si veste monocromatico risultano inevitabilmente simulate e poco credibili. Anche stavolta teorema di Buffon, da ultimo, quello del sorriso.

12/01/2015 ore 10:57 | Articolo inserito da Gianvito Piscitiello
Condividi articolo su...
Potrebbero anche interessarti questi articoli...
Ancelotti_liverpool_napoli.jpg
Ancelotti:"Una sconfitta che serve per ...

E' una sconfitta che brucia per il risultato pesante. Queste sono le parole di Carlo Ancelotti dopo la partita ...
05/08/2018 17:31
Orestis-Karnezis1.jpg
Visite mediche per Karnezis

Dopo l'arrivo di Alex Meret a Villa Stuart è il turno di Orestis Karnezis. Il portiere greco, affiancherà ...
05/07/2018 01:32
hamsik210.jpg
Hamsik: "Mi ha chiamato Ancelotti, vedremo ...

Nelle ultime ore il centrocapista azzurro Hamisk ha rilascaito un'intervista ai slovacchi di Sport24, queste le ...
27/05/2018 11:05
ancelotti_adl.jpg
Carlo Ancelotti il nuovo allenatore del ...

In questi giorni correvano voci sul cambio allenatore della squadra azzurra e quelle su Carlo Ancelotti avevano fatto ...
24/05/2018 10:49
delaurentii.jpg
Il saluto di ADL a Maurizio Sarri

Ecco il nuovo twitter del Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che saluta il tecnico, oramai ex, Maurizio ...
23/05/2018 18:29
hamsik36.jpg
Hamsik: "Mi piacerebbe provare qualcosa di ...

Le ultime parole del centrocapinto e capitano del Napoli Hamsik ad un sito slovacco lasciano stupore ed ...
22/05/2018 18:47
sarri-adl.jpg
ADL, il Napoli e tutta la città aspettano ...

Oramai il tempo sta per scadere, anche ADL è stanco di aspettare, e tutta la città rimarrà in asia ...
22/05/2018 18:38
reina10.jpg
Reina sfida Casillas per un posto da ...

Il tempo scorre e siamo davvero alle ultime battute della Serie A. Il campionato italiano è l'unico in Europa ad ...
20/04/2018 00:53
zielinski-inter.jpg
Zielinski, rivelazione del Mondiale?

C’è defibrillante attesa per l’inizio dei Mondiali di Calcio 2018 in Russia. Tra ...
23/03/2018 17:57
bandeau_casinomcbay_240_5201.jpg
Tentazioni Estive: saranno pronti i ...

Manca davvero poco all’inizio del campionato di calcio e di tutti gli altri sport: tutte le associazioni ...
04/08/2017 12:50
mertens15.jpg
Offerte dalla Cina su Mertens, si rivede ...

Dopo la sconfitta del Napoli contro il Real Madrid i tifosi del Napoli non si aspettano di ritrovarsi con un altro ...
09/03/2017 15:54
napoli-mertenz.jpg
Sarri torna a vincere

Dopo tre sconfitte di fila nelle ultime tre partite il Napoli ritorna a vincere a Crotone.Sarri (strano ma vero) ...
24/10/2016 10:39
atalanta-napoli.jpg
Il Napoli cade con l'Atalanta

La settima di campionato è una giornata "no" per gli azzurri ospiti in casa dell'Atalanta. Un Napoli un po' ...
02/10/2016 19:32
primopiano_napoli_benfica.jpg
I probabili undici di Sarri per ...

Dopo aver archiviato la quinta di campionato il Napoli si prepara alla sfida di Champions contro il Benfica. 

26/09/2016 10:07
NAPOLI-CHIEVO-2-0-VIDEO-GOL-HIGHLIGHTS.jpg
Napoli-Chievo 2-0: Gabbiadini si sblocca

Nella quinta di campionata il turnover di Sarri ha un esito positivo: facile amministrazione per il Napoli che chiude ...
26/09/2016 09:30