Logo Napoli calcio
Che partita al San Paolo, Napoli ok ai rigori!
Jorginho riprende Thereau, poi nei supplementari Kone risponde ad Hamsik. Servono i rigori agli azzurri per battere l'Udinese di Stramaccioni, che pagano il decisivo errore di Allan.
hamsik30.jpg

È stata una partita maschia quella giocata a Fuorigrotta valevole per gli ottavi di Coppa Italia. In cui un buon Napoli si è trovato a sbattere più volte contro un’Udinese corazzata, mai doma nonostante l’inferiorità numerica. Non sono così bastati i novanta minuti regolamentari, con il match deciso dalla lotteria dei rigori, che ancora una volta ha sorriso a Benitez. Poco confortato, invece, dal ritorno di alcuni vecchi vizi dei suoi che, dopo la Lazio in particolar modo, sembravano se non un brutto ricordo almeno attenuati. Tante occasioni non sfruttate – di cui il rigore sbagliato è solo la punta dell’iceberg – e fragilità nel prender gol – il primo – nell’unica occasione concessa. Senza contare di alcune amnesie, venute fuori alla lunga, nella gestione della palla e ancor più del vantaggio che, nel computo totale, hanno rischiato di compromettere una partita che, nonostante gli avversari, poteva decisamente essere archiviata prima.

Come preannunciato, tra le fila del Napoli c’è Gabbiadini che fa il suo esordio dal primo minuto con la maglia azzurra. Anche Strinic, l’altro acquisto di gennaio, è riconfermato sulla sinistra, nell’onta di turn over fatto da Benitez in cui trovano spazio Mesto, Henrique, Britos, Zapata. In mediana con Gargano ritorna Jorginho. Escluso dalla formazione titolare dell’Udinese invece Di Natale, secondo una voce già girata nelle ultime ore del pre-gara.

Neanche il tempo di iniziare e il Napoli già potrebbe passare in vantaggio. È il terzo minuto e Zapata si posiziona in area per approfittare di un cross dalla sinistra. Gabriel Silva lo trattiene vistosamente sotto gli occhi di Orsato che vede tutto, ammonisce il bianconero e assegna rigore per i padroni di casa. Dagli undici metri si presenta Mertens che spiazza Scuffet ma il suo tiro, centrale, si infrange – con tutti i piani dei suoi tifosi – sulla traversa. Quindi prova a farsi avanti l’Udinese, all’ottavo, con il tiro-cross di Thereau sul quale, però, non arriva in spaccata Jaadi, Primavera marocchino premiato da Stramaccioni. Una goccia nel mare, però, dato che appena un minuto dopo a far sussultare ancora il San Paolo, e Scuffet di rimando, è Gabbiadini. Punizione di Mertens battuta sulla sinistra per Britos che mette in mezzo, Henrique non ci arriva l’ex doriano sì. Girata di testa a schiacciare la palla e il portierino bianconero, per molto già avviatosi sulla scia di Zoff e Buffon, chiamato agli straordinari ad alzare sulla traversa.

L’avanzata dei padroni di casa continua così incessante con un pressing più che lodevole spinto dai 15mila tifosi delle mura amiche. Mertens, però, continua a faticare, incapace il più delle volte nel dribbling, suo marchio di fabbrica. Quindi si arriva all’episodio che fa arrabbiare parecchio Stramaccioni e la panchina friulana tutta: Gargano, nel tentativo di colpire di testa, tocca di rimando anche con un braccio; Orsato è in buona posizione e lascia correre tra le ira degli ospiti. Decisione giusta, la sua, dato che in base alla dinamica dei fatti il colpo è, per regolamento e disposizioni varie, assolutamente involontario. Il Mota però si riscatta al 36esimo quando, dopo aver scambiato con Hamsik, finta il filtrante per Mesto, si gira piede perno e conclude verso la porta. Il tiro, deviato, assume una traiettoria beffarda che fa fuori Scuffet abbassandosi subito dopo repentinamente. Ancora un legno, questa volta il palo, nega al Napoli la gioia del gol.

Se la prima frazione s’era conclusa con il dominio azzurro, nonostante la pioggia incessante e condizioni del terreno davvero molto difficili, la seconda non vede sostanziali cambiamenti nell’organizzazione di gioco. Al 53esimo Hamsik ha una buona occasione, lanciato in area; il suo tiro è smanacciato da un attento Scuffet. Un minuto dopo il tiro in scivolata di Mertens invece si ritrova deviato per due volte in angolo da un’Udinese che si chiude bene. Per poi ripartire repentinamente, come al 55esimo quando Andujar è chiamato all’uscita su Thereau, a tu per tu. Andujar che invece non può far nulla, tre minuti dopo, al 58esimo, quando a ripartire è Jaadi che assiste solo dopo il vispo francese ex Chievo, che riesce nel bucarlo in diagonale.

Sotto di un gol, quindi, il Napoli prova a lanciare ancor più il cuore oltre l’ostacolo, vedendosi però ribattuto colpo su colpo nelle trincee bianconere. Per informazioni ulteriori chiedesi a Gabbiadini, Hamsik e compagnia cantando. Per rimettere così il punteggio in pari bisogna aspettare il 63esimo il rigore concesso da Orsato per fallo nuovamente su Zapata. Il cross stavolta è dalla destra ed è di Mesto, il sandwich per gli estremi – nonostante, inutile a dirlo, le vibranti proteste della panchina bianconera – della “premiata ditta” Herteaux-Pasquale. Dal dischetto stavolta va Jorginho, palla da una parte e portiere dall’altra per l’1-1 momentaneo. Che mette ko l’undici di Stramaccioni, che al 68esimo diventano dieci per l’espulsione – sacrosanto il secondo cartellino – di Widmer.

Quindi, con gli ospiti che predicano calma e Benitez che mette pepe ai suoi, la girandola di cambi: al 71esimo De Guzman per Gargano, poi più tardi all’83esimo Callejon per un applaudito Gabbiadini, mentre Stramaccioni rivoluziona l’attacco inserendo Kone e Aguirre oltre che Guillherme più in seguito. Ma i tentativi, che sono tutti del Napoli, si infrangono o contro Scuffet o contro la folta muraglia friulana a protezione dei propri pali. A unica eccezione dell’invenzione di un ottimo Fernandes all’84esimo quando, con una punta da calcetto o da oratorio cerca il palo lungo, trovando una velenosa traiettoria. Andujar si distende in una gran parata.

Non bastando quindi i canonici novanta minuti, si apre l’extra-time dei supplementari con un’Udinese sorprendentemente rediviva e briosa, complice un Napoli a tratti decisamente troppo lezioso. Al 91esimo Britos perde una palla in posizione proibita dando spazio ad Aguirre. Andujar si oppone generando, con l’inconsapevole complicità di Henrique, una carambola che spinge il pallone verso la porta. Mesto risolve salvando quasi sulla linea. Poi Kone comincia il suo show creando all’estremo difensore argentino, vice-campione del Mondo con l’albiceleste, diversi grattacapi. Ma quella che sembrerebbe essere la parola “fine” sulla partita la impartisce Hamsik al 99esimo: il capitano azzurro riceve palla sulla sinistra, si accentra facendo fuori un avversario e lascia partire un missile spettacolare per forza e precisione diretto, senza fermate, precisamente all’incrocio dei pali. Scuffet stavolta non può far nulla ed è costretto ad arrendersi allo slovacco, che col suo golazo fa impazzire il San Paolo.

Sulle ali dell’euforia ci prova, al 102esimo anche Mesto dopo un bello scambio con De Guzman. Il suo pallone termina alto. Prima del pareggio, il secondo, dell’Udinese, questa volta letale con Kone, vera e propria bestia nera del Napoli. L’assist arriva dalla destra e il greco, come fece in tempi non sospetti con la maglia del Bologna, si adopera in una sforbiciata che trova il palo lungo, dove Andujar in tuffo disperato non può arrivare. Per un gol che tramortisce i padroni di casa che, nonostante l’ingresso al 110esimo di Higuain, non riescono a sopraffare nel risultato gli avversari in tutto il secondo tempo supplementare.

Quindi la sfida viene decisa ai rigori, favorevoli a Benitez nella magica notte di Doha quando dall’altra parte c’erano sì i bianconeri, ma quelli della Juventus. Fernandes, Guillherme, Kone e Danilo per Stramaccioni non sbagliano, così come De Guzman, Jorginho, Mesto e Hamsik per il tecnico spagnolo. L’errore decisivo è allora quello di Allan, autore di una prestazione fino a quel momento da riportare sugli annali, reso ancor più pesante dalla successiva realizzazione di Higuain. Che con un penalthy da manuale incornicia i festeggiamenti della torcida partenopea con un ricamo forte e preciso nel sette.

23/01/2015 ore 01:27 | Articolo inserito da Gianvito Piscitiello
Condividi articolo su...
Potrebbero anche interessarti questi articoli...
mertens15.jpg
Offerte dalla Cina su Mertens, si rivede ...

Dopo la sconfitta del Napoli contro il Real Madrid i tifosi del Napoli non si aspettano di ritrovarsi con un altro ...
09/03/2017 15:54
napoli-mertenz.jpg
Sarri torna a vincere

Dopo tre sconfitte di fila nelle ultime tre partite il Napoli ritorna a vincere a Crotone.Sarri (strano ma vero) ...
24/10/2016 10:39
atalanta-napoli.jpg
Il Napoli cade con l'Atalanta

La settima di campionato è una giornata "no" per gli azzurri ospiti in casa dell'Atalanta. Un Napoli un po' ...
02/10/2016 19:32
primopiano_napoli_benfica.jpg
I probabili undici di Sarri per ...

Dopo aver archiviato la quinta di campionato il Napoli si prepara alla sfida di Champions contro il Benfica. 

26/09/2016 10:07
NAPOLI-CHIEVO-2-0-VIDEO-GOL-HIGHLIGHTS.jpg
Napoli-Chievo 2-0: Gabbiadini si sblocca

Nella quinta di campionata il turnover di Sarri ha un esito positivo: facile amministrazione per il Napoli che chiude ...
26/09/2016 09:30
laxalt-ghoulam-genoa-napoli-serie-a.jpg
Genoa - Napoli: probabili formazioni

Stasera riparte il campionato con la disputa della 5a giornata tra Genoa e ...
21/09/2016 17:54
maurizio-sarri-gonzalo-higuain-napoli-serie-a.jpg
De Laurentiis si affida a Sarri per blindare ...

L'Atletico Madrid, il Chelsea e il Psg sono a caccia dell'attaccante del Napoli. Svariate le offerte sono arrivate al ...
02/07/2016 09:59
slot-machine.jpg
I dati fiscali del primo trimestre 2016 per ...

Per quanto riguarda i dati fiscali dei primi mesi relativi al 2016 possiamo affermare tranquillamente che ...
23/06/2016 10:10
gianluca_lapadula_2.jpg
Lapadula sempre più vicino al Napoli

Il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss e ha confermato ...
16/06/2016 16:17
Kalidou-Koulibaly-Napoli.jpg
Rottura totale con Koulibaly. De Laurentiis ...

In casa Napoli si va verso la rottura totale con il difensore, ormai sempre meno ...
14/06/2016 16:21
225151686-646a15e3-592c-4b5f-a66f-5b3bba08da87.jpg
Probabili formazioni di Napoli-Atalanta

Dopo il colpo di arresto in casa della Roma gli azzurri di sarri si accingono ad affrontare l'Atalanta per confermare ...
01/05/2016 13:06
napoli-chievo-higuain.jpg
Napoli ritorna primo!

Dopo un mese non brillante con le ultime 5 partite da dimenticare il Napoli ritorna in corsa scudetto cancellando al ...
06/03/2016 10:49
gonzalo-higuain-660x350.jpg
Napoli vince anche contro il Carpi

Con il Carpi sono otto! Otto vittorie consecutive che spingono la squadra partenopea a mantenere ancora la vetta della ...
08/02/2016 14:42
2016-02-04_124528.jpg
VIDEO - Lazio vs Napoli 0-2 Full Highlights

Ecco il video, tratto dalla trasmissione 90°minuto, che ci racconta con precisione lo svolgimento della partita tra ...
04/02/2016 13:05
2016-02-04_124510.jpg
Napoli sempre in vetta

Non si ferma più il Napoli, con il condottiero Higuain in testa riesce a non mollare il primo posto in ...
04/02/2016 12:56