Logo Napoli calcio
Benitez: «Spalla a spalla vinceremo ancora!».
Il tecnico del Napoli a 360° nella conferenza pre-Lazio. Poi l'attacco a Mauro: «Preferisco ascoltare altre persone se si parla di calcio!».
benitez50.jpg

Le risicate dichiarazioni del post partita di Torino-Napoli dovevano avere per forza uno sfogo. Arrivato puntuale nella conferenza di presentazione del match di Coppa Italia con la Lazio. Una vera e propria conferenza-fiume, con tantissimi argomenti all’ordine del giorno, mole che forse mancava da quella che seguì la sconfitta col Chievo di inizio stagione.

«Perché ero arrabbiato? Lo ero perché abbiamo perso, a me piace vincere sempre e sono qui per provare a farlo – ha dichiarato – Se non mi piace quello che vedo, mi arrabbio. Devo parlare con la stampa perché è un obbligo, ma prima voglio parlare con la squadra e se non voglio dire tutto non lo dico. Abbiamo analizzato ciò che è andato male, oggi ho parlato con qualche giocatore ma lo faccio sempre. Atteggiamento post-partita? Ho recuperato, ora sono pronto per la Lazio!».

«Siamo dei professionisti, ho un staff che lavora bene e da tanti anni credo nelle capacità di chi è al mio fianco – ha proseguito – Sono tranquillo e preparato per domani, una gara dove daremo il 100% e che prepareremo al 100%. Poi si può vincere, pareggiare o perdere. Il mio futuro? Il mio messaggio è stato chiaro in questi anni: abbiamo vinto due titoli, spalla a spalla e tutti assieme possiamo farlo ancora. Ma se dopo ogni sconfitta devo dire sempre le stesse cose... Dopo Doha abbiamo vinto 10 partite su 13, ripeto ancora una volta il messaggio: spalla a spalla proviamo ad andare avanti». Poi la stoccata a Mauro: «Se parliamo di politica o di golf ascoltiamo un tifoso della Juve, ops del Napoli. Altrimenti preferisco ascoltare altre persone se si parla di calcio».

«Mi sono arrabbiato per l'approccio e per il gol subito, ma anche per cose che non voglio dire – ha poi continuato – Siamo la quinta squadra del campionato che subisce meno dalle palle inattive, e siamo la settima per gol fatti da queste situazioni. Sono i numeri di una buona squadra che fa errori e mi dispiace che alcuni di questi si ripetano, ma il livello è alto per il campionato italiano. La Fiorentina, la Lazio e la Samp sono vicine a noi e saranno pericolose fino alla fine, ma noi se possiamo vorremmo agganciare la Roma. Ci può stare che si perda qualche partita, ma abbiamo fiducia e proviamo a vincere tutte le partite. Se mi rimprovero qualcosa? Quando parlo della squadra parlo anche di me, perché sono parte della squadra. Molto semplice. Cosa ho sbagliato io? Quando vedo errori sui calci d'angolo su cui abbiamo lavorato, allora devo lavorare di più. Se sceglierei sempre gli stessi undici? Quando si vincono 10 partite sei un fenomeno, se ne perdi 3 sei altro. Io devo analizzare quello che non abbiamo fatto bene, il calcio poi è bello perché permette a tutti di dire la propria opinione. La mia responsabilità è parlare alla squadra e cercare una soluzione. Tanti giocatori che prima giocavano una partita alla settimana e arrivano qui a giocarne due-tre col compito di vincerle sempre, come Gabbiadini, possono incontrare difficoltà. Ma questo fa parte della crescita, l'abitudine a vincere può costare qualcosa e noi stiamo ancora crescendo. Il vantaggio che abbiamo adesso è che possiamo analizzare dati e immagini, i giocatori ed io sappiamo quando facciamo bene oppure no. Loro sanno che abbiamo ancora un'opportunità per risalire. I giocatori vogliono reagire, e trovare aspetti positivi nonostante il risultato. L'intensità mostrata in altre partite è la chiave per vincere. Se vuoi fare una competizione, sai benissimo che fare due gare invece di una comporta più problemi ed il rischio aumenta. Così anche nella rosa che è ad un certo livello. Siamo ancora vivi con tre possibilità in tre competizioni, ma il rischio aumenta ogni settimana di più tra problemi muscolari o squalifiche. Magari facciamo qualche errore, ma la chiave è la fiducia nello staff e sono tranquillo».

«La Lazio? Sappiamo che sta facendo bene, ha tanta velocità e qualità in avanti. Se è così in alto in campionato è perché lo merita – ha infine aggiunto – Fisicamente la squadra sta bene, non possiamo controllare gli affaticamenti ma chi andrà in campo starà bene. Sappiamo che la Lazio ha giovani forti e veloci, ma proviamo a fare bene. La parte psicologica è più importante, perché i ragazzi sanno cosa fare in campo: non l'abbiamo fatta bene, abbiamo sbagliato qualcosa nell'approccio. Avevamo un'idea comune, poi il Torino dopo il gol si è messo in difesa. I numeri sono quelli, la sensazione è diversa perché abbiamo regalato un gol e abbiamo perso. Avremmo potuto pareggiare o vincere, credo che pensando al futuro una squadra che vince tante partite di fila poi può commettere errori. Ora dobbiamo dimostrare il nostro livello contro Lazio, Inter e Dinamo Mosca. Dobbiamo migliorare. I giocatori che ho hanno vinto due trofei e possono vincerne altri. Ma deve diventare un'abitudine, non si può vincere ogni 25 anni. Tutti devono lavorare assieme per dare una mano, se non lo si fa poi si perdono energie. Prima la squadra giocava con 14 giocatori mentre adesso ne ha 20 e tutti devono giocare al meglio tre competizioni. C'è bisogno di tempo per prepararli a giocare al massimo per tre trofei, devono capire che per vincere qualcosa bisogna continuare con la testa e l'atteggiamento giusto. Poi un calo di attenzione può starci, i tifosi del Napoli preferiscono essere in lotta per tre trofei e non solo per uno. Parlo con Bigon ogni giorno e quando c'è parlo anche con il presidente. Futuro? Ad aprile ne parliamo, ora mi concentro su domani».

The last but not the least, un’ultima battuta: «De Guzman dietro Higuain e Hamsik a centrocampo? Con il Trabzonspor ho fatto il 4-3-3 negli ultimi 15 minuti e nessuno ha detto nulla... ho detto alla squadra di fare il 4-3-3, poi nei movimenti han fatto il 4-2-3-1. Abbiamo giocato anche con Higuain e Zapata assieme, la crescita di una squadra è anche nell'interpretazione di ciò che si fa in campo, e possiamo migliorare anche in questo. Marek centrocampista? Altri giocatori possono farlo!».

04/03/2015 ore 19:44 | Articolo inserito da Gianvito Piscitiello
Condividi articolo su...
Potrebbero anche interessarti questi articoli...
mertens15.jpg
Offerte dalla Cina su Mertens, si rivede ...

Dopo la sconfitta del Napoli contro il Real Madrid i tifosi del Napoli non si aspettano di ritrovarsi con un altro ...
09/03/2017 15:54
napoli-mertenz.jpg
Sarri torna a vincere

Dopo tre sconfitte di fila nelle ultime tre partite il Napoli ritorna a vincere a Crotone.Sarri (strano ma vero) ...
24/10/2016 10:39
atalanta-napoli.jpg
Il Napoli cade con l'Atalanta

La settima di campionato è una giornata "no" per gli azzurri ospiti in casa dell'Atalanta. Un Napoli un po' ...
02/10/2016 19:32
primopiano_napoli_benfica.jpg
I probabili undici di Sarri per ...

Dopo aver archiviato la quinta di campionato il Napoli si prepara alla sfida di Champions contro il Benfica. 

26/09/2016 10:07
NAPOLI-CHIEVO-2-0-VIDEO-GOL-HIGHLIGHTS.jpg
Napoli-Chievo 2-0: Gabbiadini si sblocca

Nella quinta di campionata il turnover di Sarri ha un esito positivo: facile amministrazione per il Napoli che chiude ...
26/09/2016 09:30
laxalt-ghoulam-genoa-napoli-serie-a.jpg
Genoa - Napoli: probabili formazioni

Stasera riparte il campionato con la disputa della 5a giornata tra Genoa e ...
21/09/2016 17:54
maurizio-sarri-gonzalo-higuain-napoli-serie-a.jpg
De Laurentiis si affida a Sarri per blindare ...

L'Atletico Madrid, il Chelsea e il Psg sono a caccia dell'attaccante del Napoli. Svariate le offerte sono arrivate al ...
02/07/2016 09:59
slot-machine.jpg
I dati fiscali del primo trimestre 2016 per ...

Per quanto riguarda i dati fiscali dei primi mesi relativi al 2016 possiamo affermare tranquillamente che ...
23/06/2016 10:10
gianluca_lapadula_2.jpg
Lapadula sempre più vicino al Napoli

Il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss e ha confermato ...
16/06/2016 16:17
Kalidou-Koulibaly-Napoli.jpg
Rottura totale con Koulibaly. De Laurentiis ...

In casa Napoli si va verso la rottura totale con il difensore, ormai sempre meno ...
14/06/2016 16:21
225151686-646a15e3-592c-4b5f-a66f-5b3bba08da87.jpg
Probabili formazioni di Napoli-Atalanta

Dopo il colpo di arresto in casa della Roma gli azzurri di sarri si accingono ad affrontare l'Atalanta per confermare ...
01/05/2016 13:06
napoli-chievo-higuain.jpg
Napoli ritorna primo!

Dopo un mese non brillante con le ultime 5 partite da dimenticare il Napoli ritorna in corsa scudetto cancellando al ...
06/03/2016 10:49
gonzalo-higuain-660x350.jpg
Napoli vince anche contro il Carpi

Con il Carpi sono otto! Otto vittorie consecutive che spingono la squadra partenopea a mantenere ancora la vetta della ...
08/02/2016 14:42
2016-02-04_124528.jpg
VIDEO - Lazio vs Napoli 0-2 Full Highlights

Ecco il video, tratto dalla trasmissione 90°minuto, che ci racconta con precisione lo svolgimento della partita tra ...
04/02/2016 13:05
2016-02-04_124510.jpg
Napoli sempre in vetta

Non si ferma più il Napoli, con il condottiero Higuain in testa riesce a non mollare il primo posto in ...
04/02/2016 12:56